TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Okolo.me (Russia) Tokio Hotel. Successo planetario. Qualità tedesca.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

PAM.K


Alien
Alien


Se "Cenerentola" venisse scritta oggi nascerebbe in Germania ed avrebbe un 42 di piedi... ed in generale sarebbe un Cenerentolo. Perchè nonostante l'androginia, Bill Kaulitz dei Tokio Hotel è decisamente un ragazzo. Nel 2005 veniva spesso scambiato per una ragazza, ma quei tempi sono finiti e le magliette con slogan ribelli sono state rimpiazzate da magliette con scritte di marche - Bill ed il gemello Tom si sono trasformati da teenager sconosciuti a star mondiali.
Non si sarebbero mai aspettati che dopo un po' di tempo non sarebbero più riusciti ad uscire di casa senza bodyguard, non avevano idea delle stalker e dei paparazzi.



Tutto è cominciato in modo molto toccante: quattro adolescenti tedeschi credevano ardentemente nel loro sogno, nonostante sembrasse impossibile da realizzare. La loro canzone "Durch den Monsun" si è piazzata direttamente alla #1 nelle classifiche tedesche e poi nei Paesi gemanofoni d'Europa. La cosa più incredibile è però che siano venuti in Russia e siano stati accolti con entusiasmo.
Certamente si può scrivere un'ode intera sulla musica in sè scritta dai fratelli Kaulitz, i fondatori del gruppo, in collaborazione con i produttori, ma c'è un tema assai più interessante: l'euforia che sono riusciti a creare attorno a sè. Prima sono diventati un autentico boom nell'ovest d'Europa, poi in Russia ed infine sono arrivati fino alle coste del Sudamerica. É raro che qualcuno si spinga così in là, ma loro hanno superato ogni aspettativa. C'è un'altra cosa: nel dicembre di quest'anno il gruppo era atteso nientemeno che a Tokyo - esatto, il sogno è diventato realtà.
Album, video, tour - tutto questo ovviamente ha giocato un suo ruolo nel successo dei Tokio Hotel, ma è stata l'immagine e il giusto approccio a portare a questi incredibili risultati. Non c'è dubbio che la fantasia del romance unito all'androgina bellezza del frontman abbiano infranto molti cuori di fanciulle (e sicuramente anche di qualche fanciullo!) e se ci aggiungiamo l'affascinante sorriso del gemello chitarrista e due tipici ragazzi tedeschi, Georg e Gustav, ecco che abbiamo un cocktail di bei ragazzi pronto a soddisfare ogni gusto, ne basta un assaggio. I manager del gruppo si preparavano ovviamente a sfondare portando in luce queste loro creature.



Il progetto Tokio Hotel è sempre stato circondato da miti e leggende. Le informazioni su internet non differiscono praticamente mai, con persistenza ci dicono sempre e solo le stesse cose; se all'improvviso si diventasse estremamente curiosi e si volesse apprendere di più, si incapperebbe in un insormontabile ostacolo: la mancanza di informazioni. Apparentemente i tedeschi conoscono bene il senso della censura. Niente di superfluo, niente di compromettente, è tutto bellissimo e splendente: famiglia di separati, relazioni complesse a scuola, riluttanza ad obbedire alle regole... Bill e Tom che sono identici, ma allo stesso tempo diversissimi, eppure non si direbbe mai che a scuola potessero essere degli outsider come dichiarano d'essere stati. Non ci sono info ufficiali di "quanto c'era prima", vecchie foto con i loro genitori, genitori separati... a volte si ha l'impressione che la biografia dei gemelli sia stata inventata quand'erano già cresciuti. E sono certa che molti di voi darebbero metà della loro vita per sapere se sia vero o meno.




Il cosiddetto "legame fra gemelli" eccita l'immaginazione dei fan. A volte sembra che comunichino senza parole, Forse è per questo che attorno al gruppo ci sono così tanti segreti.

L'autore dell'articolo non si è preso il compito di investigare, non se ne parla, questa è solo un'osservazione. Il successo del gruppo, il comportamento dei fan e comunque info su di loro. Se si indaga più a fondo nel vasto esercito di ammiratori del gruppo si scopre che la vita e il lavoro della band stimola l'immaginazione non solo degli adolescenti, oh no. Esperti ed insegnanti, auditors e linguisti, dottori e programmatori - non è esattamente la lista di professioni che i fan dei Tokio Hotel fanno a 20 anni... probabilmente. Lo status sul passaporto di 'felicemente sposata', 'madre single' o 'nubile' non significa nulla perchè ogni sera sui loro monitor appare la stessa persona, scorrono gli stessi siti e nascondono sorrisi e commenti nei confronti dei gemelli, del tutto simili a quello di ogni altra fan - e sì, ogni fan dei Tokio Hotel conosce perfettamente le differenze tra i due gemelli e a volte sono addirittura in grado di tenere lezioni sulla gemellarità mono e dizigote, introdurvi agli ultimi trend della moda - è sufficiente attenersi al guardaroba di Bill - o consigliarvi su quale piastra sia migliore per farsi i capelli "alla Georg".




Fashion week di Milano 2009. Con Dean e Dan Caten (DSquared). "Secondo i fan, i loro idoli sono bravissimi in ogni settore se non interferisce con la musica".

In generale, in cinque anni i Tokio Hotel non sono diventati solo un gruppo musicale, ma rappresentano un mondo a sè per milioni di persone. Si ritrovano sui forum, comunicano tra loro, imparano, alcuni rimangono amici per molto tempo, altri creano spazi creativi. Tutto questo va avanti finchè non si spegne la loro stella. Una storia che suona familiare, no?
Ma come accade nella storia della musica - e in più di un caso - prima o poi arriva il momento in cui si inizia a vociferare della crisi di una band e i giornalisti di tabloid si sfregano le mani in attesa di dettagli piccanti. Ma non questa volta. Nessuno ha parlato dei problemi del gruppo, i fan ne hanno avuto direttamente le prove: che dire del crollo delle vendite degli album e delle sale mezze vuote durante l'ultimo tour? Ed i due concerti cancellati in Russia con praticamente 18.000 persone deluse? Nell'ultimo caso ovviamente non è colpa del gruppo, ma è stata piuttosto benzina gettata sul fuoco. Eppure tutti aspettavano l'1 settembre - no, non la giornata della Conoscenza - il giorno in cui i gemelli Kaulitz compivano 21 anni. Per bere alla loro salute e augurare loro il meglio... e per scoprire subito dopo che si sono trasferiti in America con tutti e quattro i cani e l'arredo, mentre il bassista e batterista rimanevano in Germania. In linguaggio tecnico si dovrebbe parlare di hiatus, in genere un brutto segno, ma le performance della band in Perù, Cile e Giappone erano vicine, per cui la band ha continuato a prosperare. Almeno così sembra agli occhi di tutti. I forum ed i blog dei fan sempre attivi concordano e non su ciò che sta succedendo nel regno dei Tokio e discutono su cosa comporti l'eccessiva partecipazione di Bill ai fashion show.
La storia per adesso non è ancora finita, non c'è una conclusione logica. Questo perchè al stella non s'è spenta, i voti a tutte le premiazioni continuano a fioccare, continuano a prendere jet della tratta "Amburgo - Los Angeles" e di consegnuenza milioni di persone nel mondo continuano a tenere le dita incrociate che questi incomprensibili e misteriosi ragazzi, Tom e Bill, Georg e Gustav rimangano a galla nello show business.
- Helen Lo



Fonte: http://twinskaulitzblog.blogspot.com


_________________________________________________
Vedere il profilo dell'utente http://www.facebook.com/profile.php?id=100001618188222

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum