TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Intervista solo per Gustav.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Intervista solo per Gustav. il Lun Set 20, 2010 10:00 am

LOLLE89


Admin


Vieni da una famiglia di musicisti?

G: No, penso che mio padre ha suonato la chitarra per...non lo so e ha suonato per me "Smoke on the water" e mia sorella ha provato a suonare la chitarra ma...niente, mm....mio nonno no, no, non credo che nessuno mai abbia suonato nella mia famiglia, credo di essere stato l'unico.

Perchè hai scelto la batteria?

G: I miei genitori ascoltano molta musica rock...Rolling Stone, Deep Purple, Led Zeppelin, e sempre la sera, durante la cena, suonavo a tavola, così mio padre ha detto "Ok, vai fuori con il tuo cibo, puoi mangiare sul pavimento". Poi dopo, penso, 2 o 3 mesi mi ha portato al conservatorio e l'insegnante mi ha detto " Oh, sei molto piccolo", avevo 4 anni ed ero troppo piccolo sì. Mio padre disse all'insegnante che suonavo su qualsiasi cosa..sì, questo è stato il mio inizio.

A chi ti sei ispirato quando hai iniziato a suonare?

G: Mio padre mi ha portato al concerto di Phil Collins, lui ha suonato la batteria con Chester Thompson sul palco, è stato incredibile. E' stato l'altro click nella mia vita e mio padre mi ha detto "Ok, se vuoi suonare davanti a tutti queste persone", penso ci siano state 10.000 persone, "devi allenarti, allenarti, allenarti" e io mi sono allenato, allenato, allenato. Vorrei realmente suonare con Phil Collins sul palco, ma penso sia troppo vecchio e non so...magari fra qualche anno.

A chi ti ispiri oggi?

G: Ci sono molti batteristi che amo.. Danny Carey dei Tool, Jack Irons dei Red Hot Chili Peppers e altri molti batteristi. Lo stile di Danny Carey è stato veramente indimenticabile e anche Chad Smith, sì, questi sono due dei miei batteristi preferiti.

Preferisci suonare in studio o live?

G: Entrambi, devo dire davvero entrambi. Direi 55% live e il 45% in studio, perchè in studio siamo tutti insieme, band e produttori. Così da batterista vorrei suonare tutto in un'unica canzone e a volte suono, suono e suono e devo anche ricominciare da capo. A volte devo ripetere fin quando non mi dicono "Gustav, ok.." e io dico "Sì, perchè no..". Mentre nella vita, suoni davanti a tutta la gente che vuole sentire cos'hai fatto un intero anno in studio, quando vedi la folla gridare...non so perchè, non so se gridano per me, non so..ma sai che tutti(scusate non capisco la fine della frase)

Come bilanci il fare musica con il business?

G: Non mi piacciono molto le cose che riguardano il business, sono molto di più per la vita del "fare musica". Odio fare interviste..probabilmente è perchè sono un ragazzo timido e non parlo molto, lo so, questo è il perchè non faccio molte interviste.
Voce: Adesso finiamo.
G: Sì, adesso finiamo (sorride).

Che consigli dai ai giovani batteristi?

G: Iniziare presto se ci riesci..quando ero al conservatorio facevo lezione con un altro batterista e l'insegnante. Io odiavo suonare tutto, pensavo "fammi suonare quello che voglio". Penso che sia buono all'inizio suonare in un conservatorio per 3/4 anni per avere tutto quello di cui hai bisogno e poi suonare quello che desideri.

Cosa ti attrae dei piatti della batteria?

G: Non lo so, non lo so davvero. No, amo davvero i piatti, il mio primo piatto per la mia prima batteria è stato (marca dei piatti da batteria) in rosso e quello fu un vero passo in avanti, yeah, no penso sia accaduto 15 anni fa e adesso di nuovo, amo molto i piatti..

Quali sono i migliori "cymbals" (piatti) per il tuo stile?

G: Gli MB20, mi piacciono davvero tanto..fanno crash e splash

Quali sono i tuoi piatti preferiti nella tua collezione e perchè?

G: Bella domanda, mi piace la parte centrale, mi piace davvero suonare i 3 che stanno alla mia destra e amo la parte centrale. Buon souns!

Qual è stato il tuo ultimo goal come musicista?


G: Siamo insieme da oltre 10 anni e ci sono stati molti goal. Ci siamo trovati, abbiamo suonato sul palco, avevamo 10 o 50 persone che avevano 25 anni più o meno e noi ne avevamo 12, avevamo 9 canzoni di 3 minuti ciascuna perciò suonavamo per un'ora e mezza. Mentre adesso abbiamo suonato in Europa..in America. Vorrei tanto suonare con ... ma lui deve cantare e io suonare la batteria, anche con Phil Collins, io credo che i sogni non diventano mai realtà, ma non si può mai sapere..


TRADUZIONE THOIF

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum