TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Zona Joven #114 (Perù): Sogno Realizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Zona Joven #114 (Perù): Sogno Realizzato il Mar Dic 07, 2010 10:35 am

Nykaa


Alien
Alien
Tokio Hotel - Sogno realizzato
Jockey Club – 25 Novembre 2010



Scan by Lezly @ THAmerica

La strada che ha condotto le fan dei Tokio Hotel al concerto di Lima è stato molto lungo; lungo e faticoso. Ma quando le cose stanno così, si assaporano molto di più. Ed è proprio questo quello che hanno fatto le 9000 persone che hanno assistito al concerto: assaporarlo fino a che il cuore è stato sul punto di esplodere dalla gioia. C'è stato chi è andato all'aereoporto il giorno prima e anche chi si è accampato fuori dal Jockey Club alla vigilia del concerto, ma tutti erano già all'interno della struttura attorno alle 21 di quella notte, con gli occhi puntati sul telone bianco che sarebbe caduto per dare il via allo spettacolo (con "Noise") e al delirio delle fan.

"Make some noise!...", cantava Bill Kaulitz accompagnato dalla band, quando ad un tratto iniziavano i primi svenimenti della serata; ragazze cadute vittime della forte attrattiva di questi quattro tedeschi, o semplicemente vittime della debolezza per aver atteso in piedi per ore in lunghe file. Comunque sia, l'energia del pubblico è salita alle stelle all'inizio del concerto e non è mai più scesa. "Human Connect to Human", "Breakaway", e "Pain of Love" hanno fatto crescere l'agitazione tra le fan, che non hanno mai smesso di gridare e di versare lacrime dovute all'emozione.

Anche Bill Kaulitz appariva emozionato nei suoi costumi futuristici collegati a delle batterie per farli illuminare, così come ci ha svelato in un'intervista che abbiamo fatto alcune settimane fa, prima del loro arrivo a Lima. Tom da parte sua indossava gli stessi indumenti visti nel DVD e mandava le sue fan in delirio col suo modo di suonare la chitarra e con ogni espressione provocatoria che il più grande dei Kaulitz regalava loro.

Georg Listing, con i suoi lunghi capelli, e Gustav Schäfer, alla batteria con uno stile più casual, hanno dato prova di avere anche loro delle ammiratrici che gridavano per loro e che non smettevano di scattare foto. Durante il concerto le fan sono andate in delirio per le canzoni più popolari, come "Automatic", "World Behind my Wall" e "Darkside of the Sun" e non si sono lasciate sfuggire l'occasione di immortalare i momenti migliori dello spettacolo con foto e video.

Dal punto vista estetico, il quartetto europeo ha presentato un palco futuristico, dove non potevano mancare gli schermi giganti, le piattaforme idrauliche, i ponti e la tanto sperata motocicletta. Non ci aspettavamo che ci fosse anche una passerella e invece c'era, anche se la band l'ha utilizzata solo quattro o cinque volte. Ed è stato meglio così, perchè vista la gran agitazione che c'era tra le fan, si sarebbe potuto creare un incidente.

Alla fine la band se n'è andata soddisfatta, come ha detto lo stesso Bill in varie occasioni, e solo il tempo ci dirà se vorranno tornare in futuro. L'unica cosa certa è che qui ci sarà qualcuno ad aspettarli.

FONTE
Traduzione: Nykaa


_________________________________________________
PRAY FR JAPAN

"Alles hat seine Grenzen, nur die menschliche Dummheit ist unendlich."
- Unbekannt -

Blog ··· Set ©Nykaa
ClaVe ♥ 4ever


...gib mir einen Sinn, bitte bring mich dahin...
...ich hab' euch gesucht, aber ihr seid nicht mehr da... wo seid ihr hin?
Vedere il profilo dell'utente http://emilykayitalia.wordpress.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum