TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Bill Kaulitz è sulla buona strada per diventare un vero artista pop

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Nykaa


Alien
Alien
Bill Kaulitz è sulla buona strada per diventare un vero artista pop


Bill Kaulitz è uno che oltrepassa i confini. Il 21enne è cantante, modello, testimonial e doppiatore - ed è sulla buona strada per diventare seriamente un artista pop - ma di questo non se ne sono ancora accorti tutti.

Lo hanno cercato, ma quando se lo sono trovato davanti, non lo hanno riconosciuto. Nel 2003 il canale TV tedesco Sat 1 era in cerca di una star ed incontrò Bill Kaulitz; il nome del casting-show era "Star Search". Il 13enne Bill, suo fratello gemello Tom e due amici "secondo loro stesse dichiarazioni, fanno musica indipendente", spiegò all'epoca il conduttore Kai Pflaume, appena prima di invitare Bill a fare ingresso sul primo palcoscenico della sua vita.

Il ragazzino con l'acconciatura da piccolo vampiro e l'eyeliner nero intorno agli occhi, cantò con entusiasmo "It's raining men" delle Weather Girls, dimenando vivacemente le braccia. In seguito dovette stare ad ascoltare i commenti divertiti sul suo stile stravagante e lo fece in modo molto educato, rivolgendo alla giuria un sorriso smagliante.

Hugo Egon Balder, uno dei membri della giuria, gli consigliò di seguire la strada della commedia, dicendo che la sua voce era molto "buffa". Solo Jasmin Wagner, altro membro della giuria e già nota col nome d'arte "Blümchen", riconobbe il suo potenziale. "Complimenti per questa performance", disse chiaramente impressionata: "Faresti risparmiare un sacco di lavoro ad una casa discografica". Con Bill infatti non c'è alcun bisogno di consulenti d'immagine ed esperti di styling. "Tu riassumi già in te tutto questo". Poi chiuse il suo commento con la profetica frase: "E credo che se continuerai su questa strada, potrai arrivare al top." Balder e gli altri membri della giuria, tuttavia, preferirono un rapper 11enne a Bill.

Gli amici con cui i gemelli Kaulitz facevano musica già allora si chiamano Georg e Gustav. Oggi tantissime ragazze provenienti da Germania, Spagna, Messico, Francia, Canada, Israele e anche Stati Uniti conoscono questi quattro ragazzi col nome di Tokio Hotel. Tuttavia l'eccezionale talento di Bill continua ad essere disconosciuto e negato in un certo qual modo, e chissà, forse proprio a causa di quelle migliaia e migliaia di ragazze urlanti.

Bill Kaulitz è uno che oltrepassa i confini: è cantante, modello, testimonial e doppiatore. Con un make up accurato sul suo viso incredibilmente bello, scavalca il confine fra uomo e donna, cosa che porta inevitabilmente alla diffusione di voci su una sua presunta omosessualità. Può dichiararsi etero quanto vuole, ma l'ambiguità fa ormai semplicemente parte della sua immagine - che confonde ancora di più se si pensa che Tom, il suo gemello identico, veste invece come un ragazzo normale. Bill Kaulitz però ricorda David Bowie, che nei primi anni '70 con Ziggy Stardust introdusse e portò a livello convenzionale il giocare sui i ruoli sessuali.

Fra bambini, nulla viene così crudelmente disapprovato come la diversità. Naturalmente Bill non se n'è mai curato, ma è chiaro che ha odiato profondamente i tempi della scuola a Loitsche, cittadina di 670 anime nei dintorni di Magdeburgo, ed i motivi di questo odio sono palesi. Quale potrebbe essere la reazione di molti adolescenti di fronte ad un ragazzino con i capelli tinti di nero ed il cui taglio è asimmetrico quanto quello dei suoi pantaloni che si è cucito da solo? Una domanda retorica. Tuttavia Bill continuò imperturbabile a fare a modo suo. A nove anni i gemelli si esibivano alle feste di paese, mentre a 12 conobbero Georg e Gustav in un club a Magdeburgo e fondarono la loro band, chiamandola Devilish. Un anno più tardi, in seguito all'esibizione di Bill a "Star Search", il produttore Peter Hoffmann si recò proprio in quel club per vedere la band all'opera.

"Succedeva esattamente quello che accade oggi ai loro grandi concerti, solo molto più in piccolo" ricorda Hoffmann: "Ragazze urlanti nelle prime file e ragazzi che pogavano più indietro". Hoffmann li invitò al suo studio di Vögelsen, nella Bassa Sassonia, nella regione di Lüneburger Heide (Landa di Lüneburg). Lì i ragazzi presero lezioni di canto e di musica ed i Devilish diventarono Tokio Hotel. Firmarono un contratto con la Sony BMG, che però un anno e mezzo più tardi fece marcia indietro. Il manager responsabile licenziò la band, Sony BMG si vide sfumare un affare milionario ed il manager perse il suo lavoro. Nel frattempo la Universal, maggiore concorrente di Sony BMG, insieme ai Tokio Hotel colleziona una hit dopo l'altra. Fino ad ora hanno pubblicato 3 album ed alcuni giorni fa è uscito anche un Best Of in doppio CD: uno con canzoni in tedesco ed un altro con le stesse canzoni in inglese.

Il grosso errore che molti adulti poco informati fanno è quello di credere che i Tokio Hotel siano una boyband creata a tavolino, cosa che invece non sono mai stati. Bill e Tom volevano diventare rockstar già quando frequentavano la seconda classe, ma anche i Rolling Stones sognavano di diventarlo già da molto prima che succedesse. L'oggi 21enne frontman dei Tokio Hotel è molto più che il leader di una teen band che fa canzonette pop e che manda in delirio le masse. Kaulitz è una di quelle persone che hanno un carisma unico: androgino, drammatico e glamour. La sua band ricorda sempre meno Nena e sempre più i Nirvana.

Alcune settimane fa, il canale TV tedesco ARTE ha fatto sì che molte persone al di sopra dei 30 anni e che non hanno figli/e fan dei Tokio Hotel potessero conoscere questo giovane. Questo canale di cultura ha infatti mandato in onda un episodio della serie "Durch die Nacht mit..." (Nella notte con...) in cui Bill Kaulitz ha incontrato Wolfgang Joop - e da allora non è stato soltanto lo stilista a rimanere entusiasta di Bill. Ciò sarebbe potuto succedere già diverso tempo fa, ma a nessuno che non abbia per così dire "perso la testa" per uno dei gemelli Kaulitz o per Georg o Gustav verrebbe mai in mente di guardarsi i loro video sul sito ufficiale o di andare ad uno dei loro concerti. Altrimenti molte persone si sarebbero accorte già da molto tempo che le ragazze intente a lanciare a Bill pupazzetti e reggiseni avevano semplicemente già capito chi stava di fronte a loro: un giovane fuori dal comune che ha la stoffa per diventare una star mondiale.

FONTE: Waz-online.de
Traduzione: Nykaa


_________________________________________________
PRAY FR JAPAN

"Alles hat seine Grenzen, nur die menschliche Dummheit ist unendlich."
- Unbekannt -

Blog ··· Set ©Nykaa
ClaVe ♥ 4ever


...gib mir einen Sinn, bitte bring mich dahin...
...ich hab' euch gesucht, aber ihr seid nicht mehr da... wo seid ihr hin?
Vedere il profilo dell'utente http://emilykayitalia.wordpress.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum