TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

MX: Eres #518, Tokio Hotel - tutto sul loro concerto in Messico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]


Concerti: Tokio Hotel
Dal caos all'estasi


In un'ora e mezza, Bill, Tom, Georg e Gustav hanno provocato emozioni incontenibili tra i fan che hanno assistito al concerto al Domo de Cobre. Per questione di sicurezza, il gruppo s'è visto costretto ad interrompere la sua presentazione, ma, nonostante la pausa, ha deliziato il pubblico col meglio del suo repertorio.
Testo: Breizy de la Cruz

Le centinaia di fan che si sono ritrovate ed accampate fuori dal Palacio de los Deportes giorni prima del concerto, non hanno smesso di gridare: "Tokio Hotel! Tokio Hotel!" dal momento in cui si sono spente le luci in sala. Senza che le ovazioni cessassero, il gruppo tedesco capitanato da Bill Kaulitz è comparso dietro un gigantesco sipario che è calato nel momento in cui hanno risuonato le note di "Noise". A questo pezzo hanno seguito tracce come "Human Connect to Human" e "Break Hawai".
"Hola Mexico City, siamo felicissimi di essere qui. Amiamo questa città! Ieri siamo stati alle piramidi e la guida ci ha detto che snetiva che questa sera avremmo fatto il miglior concerto della nostra storia", ha affermato il cantante prima di cantare "Pain of Love".

L'illuminazione multicolore e le immagini tridimensionali dimostravano che sarebbe effettivamente stato un garnde spettacolo. Tuttavia, alcuni minuti prima delle 21:30 e senza aver concluso l'esibizione di "World Behind My Wall", Bill se n'è andato dal palco. Immediatamente, il resto del gruppo ha fatto lo stesso e le luci della sala si sono riaccese.

Tra l'isteria e la confusione del pubblico, il personale della sicurezza ha sollecitato la gente che si trovava in parterre di fare un passo indietro perchè le fan nelle prime file erano schiacciate e alcune anche svenute. Dato che il concerto doveva continuare, dopo una pausa di circa 20 minuti, il gruppo tedesco è risalito sul palco dal suo camerino per compiacere le sue giovani sostenitrici con "Hey You", "Alien" e "Ready, Set, Go!".

"Sentivamo quello che stava succedendo. Che ne dite se dimentichiamo l'incidente e facciamo di questa una notte indimenticabile?", ha menzionato Bill che già indossava un altro costume, una tuta con anelli luminosi che potevano essere visti da qualunque punto del maestoso Domo de Cobre.

Con gli animi super accesi, il pubblico, in maggior parte tra i 12 e i 20 anni, ha cantato in coro "Humanoid", traccia per la quale i membri dei Tokio Hotel hanno montato un set acustico. Il numero è stato accompagnato da un'impressionante mare di luci di cellulari.

Bill Kaulitz non ha perso l'occasione per interagire con la gente e, in uno dei tanti momenti di euforia percepiti durante il concerto, ha esclamato in spagnolo: "Muchas, muchas gracias!". Poi ne ha approfittato per chiedere alla gente sulle gradinate come stava, domanda a cui le ragazze hanno risposto con intense grida d'emozione.

"Phantom Rider", "Dogs unleashed", "In Your Shadow", "Zoom Into Me" e "Love and Death" sono state anch'esse parte della setlist, così come i grandi successi della carriera della band come "Automatic" e "Monsoon".

Prima di uscire di scena, Schaefer, il batterista, si è avvicinato al publico per regalare le sue bacchette. L'ultima traccia con cui i musicisti tedeschi hanno fatto risuonare il Palacio de los Deportes è stata "Forever Now".

Fonte:http://tokiohotel.forumfree.it/?t=52983050

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum