TOKIO HOTEL ITALIA FC
BENVENUTO! - WELCOME! - WILKOMMEN! - BIENVENU! - 欢迎

TOKIO HOTEL ITALIA FAN CLUB
THE ONLY ONE!

Non sei connesso Connettiti o registrati

"Non dimenticheremo mai il Cile"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 "Non dimenticheremo mai il Cile" il Sab Gen 08, 2011 11:56 am



Sono stati per quattro giorni nel nostro Paese e questi sono stati sufficienti per far conoscere tutto il loro talento e la loro simpatia. Vi lascio qui la nostra ultima conversazione con Bill, Tom, Gustav e Georg.

Dicono che fossero terrorizzati al loro arrivo. Dicono anche che non vogliono che gli ci si avvicini molto. La verità è che ciò che è successo all'aeroporto – con tutto l'affetto delle cilene – li ha colti impreparati e, nonostante si siano spaventati un po', ne sono stati felici, dato che mai pensarono di trovare delle fan così entusiaste in un Paese tanto lontano dalla Germania. Ma i ragazzi lo hanno compreso, sono coscienti del fatto che qui c'è una cultura diversa. Ora, a proposito di quel “non vogliono che gli ci avvicini molto”, devo dire che è assolutamente vero, tant'è che che per le fan non era cosa facile arrivare a loro – l'ho visuto da vicino insieme a molte di voi che ho incontrato davanti all'hotel. E la protezione data ai Tokio Hotel è stata così tanta che pure le vincitrici dei Meet&Greet sono state super avvertite. Come off the record vi dico che le istruzioni del loro management sono state molto chiare: “alla prima lacrima, accenno di isteria o alla prima ragazza che tocca uno dei quattro, l'incontro è cancellato”. Sappiamo che non è stato per colpa dei ragazzi, che sono super simpatici, ma sul fatto che le regole fossero molto severe non ci sono dubbi.
Già durante il concerto abbiamo potuto vedere la felicità delle fan di poterli vedere così da vicino. Con un sound perfetto, questi tedeschi hanno dimostrato perchè sono uno degli spettacoli più d'avanguardia dell'estate europea e perchè c'era tanta aspettativa per la loro esibizione. Con l'indimenticabile abbigliamento di Bill, la sua moto, il piano in fiamme di Tom, i virtuosismi di Gustav e il carisma di Georg, è stato un concerto pieno di emozione, grida, svenimenti e fiammate che, senza esagerare, erano ideali per preparare i marshmallows.
Con tutta l'euforia e la voglia di vederli dal vivo, come rivista ufficiale, abbiamo avuto accesso ESCLUSIVO per poter stare da soli con Tom, Bill, Gustav e Georg che, nonostante tutto ciò che si è detto e si dice, sono quattro ragazzi incantevoli e bellissimi. Ragazze, vi lascio il nostro ultimo contatto con i Tokio Hotel in Cile.

Come avete percepito l'accoglienza delle fan in Cile?
Bill: All'inizio è stato tutto molto bello, specialmente all'aeroporto (risate da parte dei quattro). Ci sentivamo molto lusingati, felici e impazienti per ciò che avremmo vissuto in Cile.

Quando parlammo un mese e mezzo fa, mi raccontaste che vi sareste lasciati sorprendere. Il Cile ci è riuscito?
Bill: La cosa brutta è che non siamo riusciti ad uscire dall'hotel, perciò ci siamo dedicati a guardare dalla finestra. Quello che siamo riusciti a vedere ci è sembrato molto bello, ma non c'è stata l'occasione di andare da nessuna parte. Solo Gustav è andato in un piccolo mercato a comprare alcune cose e si è trovato bene, anche se non si ricorda il nome (Pueblito de los Dominicos)
Georg: Ah, però c'è una cosa che non ci farà mai dimenticare il Cile, vero Bill?
Bill, Tom, Gustav: Sì, sì, sì! (risate)
Bill: Oddio, in tutto la mia vita non avevo mai sentito un terremoto e qui ne abbiamo visuti tre in due giorni! (risate) Ne abbiamo sentiti due forti e ci siamo svegliati.

Ma...non sono stati così forti.
Bill: Come no? Ci siamo spaventati tantissimo.
Tom: (risate) Sì, la verità è che ci siamo spaventati.
Bill: (tra le risate) Io pensavo già di dovermi vestire perchè ci avrebbero fatti evacuare.

E così vi abbiamo fatto vivere la vostra prima esperienza con i terremoti. Poverini!
Tom: Non ne avevamo mai sentito uno. È stata...la nostra prima volta! (risate)


Però dai, questi sono stati due piccoli. E allora con l'8.8 che abbiamo avuto a febbraio morireste!
Bill: No!!! Non ti credo (Bill si ferma e si siede). Credi che potrebbe succedere di nuovo mentre siamo qui?

Io credo che....uhm....
Bill: No dai, per favore (Bill fa un gesto come di svenimento)

Hahahaha no, ti giuro che non succederà più....per ora.
Tom: Per fortuna perchè non sapremmo cosa fare! (risate) E “qualcuno” fatto evacuare appena sveglio sarebbe perfetto per una bella foto! (risate)

Passiamo a un argomento non così “movimentato”. Parliamo del Best Of. Il disco è già pronto. Che cosa vi aspettate e cosa si prova ad avere già un Greatest Hits?
Bill: Da una parte fa un po' strano avere un Best Of così presto, ma dall'altra è un orgoglio avere tanti successi da poterlo fare. Ti posso dire che ci sono due canzoni nuove nel disco e una delle due è stata incisa nel 2003, “Mädchen aus dem All”.
Tom: Sì e anche la voce di Bill è diversa perchè la canzone è stata incisa prima del suo cambio di voce. (risate)
Bill: Sì e c'è anche un'altra canzone, “Hurricanes and Suns”, registrata nel 2009.

Parliamo del cambio di Paese di Bill e Tom. È dovuto a una strategia lavorativa, per scrivere e registrare? È stato detto che è dovuto, in parte, all'assedio dei fan. È così?
Tom: La verità è che a Los Angeles ci troviamo straordinariamente, per quanto riguarda la nostra vita privata (risate). Abbiamo registrato e composto la maggior parte delle canzoni del nostro ultimo album a L.A.


E che succede con Georg e Gustav? Perchè sono rimasti in Germania?
Gustav: Per la famiglia e gli amici, che sono tutti in Germania. (risate di tutti) Non ci guardare così! Guarda, ti dico, la verità è che Bill e Tom non hanno amici e nessuno li ama (risate).
Tom: Questo è sicuro (risate), non abbiamo amici.

Se c'è qualcosa che ha attirato la mia attenzione è la campagna per PETA che Bill e Tom hanno appoggiato. Com'è stato e qual è il rapporto che avete con gli animali?
Tom: Foto molto belle. (risate di tutti)
Bill: Amiamo molto gli animali. Abbiamo quattro bellissimi cani e li abbiamo adottato tutti e quattro dai canili.
Tom: Sì e sono due anni che siamo vegetariani.
Bill: PETA ci ha chiamato per appoggiare una campagna specifica, per togliere gli animali selvatici dai circhi e abbiamo subito detto di sì, dato che ci rappresenta molto.

Con questo così buon cuore avete lavorato anche per altre campagne in Germania?
Bill: Per ora è il nostro unico progetto, ma ci interessa molto continuare sulla strada degli animali e, se possibile, realizzare un nostro proprio progetto.

Ve lo chiedo perchè i Tokio Hotel hanno donato una sala musicale ad una scuola. Cosa pensate della possibilità che vi da IconGroup di donare cultura a dei ragazzi che non hanno le stesse possibilità che avete avuto voi?
Bill: È un contributo che diamo con molto piacere, dato che noi abbiamo avuto la fortuna di avere un padre e una madre che facevano parte del mondo della musica. Noi abbiamo sempre avuto la possibilità di fare musica perchè disponevamo di accesso, quindi aiutare altri ragazzi che non hanno i mezzi per noi è una grande gioia.


Qualche parola di congedo?
Bill: Grazie infinite ai fan per l'appoggio che ci hanno fatto sentire in questi giorni. Davvero, non dimenticheremo mai il Cile....e non solo per i terremoti! (risate)
______________________________________________
BOX VERDE
Best Of
Questo disco riassume i cinque anni di carriera dei Tokio Hotel e sarà disponibile in una versione standard e una deluxe, entrambe con 18 canzoni che comprendono i loro più grandi successi, oltre a due canzoni inedite - “Mädchen aus dem All” e "Hurricanes and Suns". Nella versione deluxe troverai entrambe le versioni del disco più un DVD con i 18 videoclips realizzati fin'ora e 6 video dei "making of".

Fonte: http://tokioforum.forumcommunity.net/?t=43002902#lastpost

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum